Con noi c’era una signora del Messico. Era pesante. Si stancava di camminare. …Lei ad un certo punto si è lasciata andare ed ha deciso di rimanere lì nel deserto. Senza acqua e cibo…

Ragazza immigrata – in USA da Sud America: Quando ho iniziato il viaggio a piedi attraverso il deserto erano le sei del pomeriggio. Ci hanno attaccato alcuni ladri. Eravamo circa sessanta persone, da lì ci siamo divisi in tre gruppi perché ci avevano rubato cibo, acqua, denaro. Abbiamo continuato ad andare. Con noi c’era una signora del Messico. Era pesante. Si stancava di camminare. Lei ad un certo punto si è lasciata andare ed ha deciso di rimanere lì nel deserto. Senza acqua e cibo. Abbiamo visto degli agenti di frontiera, ci siamo nascosti e ci siamo persi. Cinque notti e cinque giorni nel deserto tra spine. È stato molto duro. Pensavo alla mia terra, al Guatemala.
Abbiamo incontrato un ragazzo 15 anni morto, ma non puoi spaventarti in quelle condizioni. Se lo fai cadi nel panico e muori. Ho pregato Dio per il ragazzo, perché lo perdonasse dei suoi peccati.
E’ stato terribile lasciarlo lì senza niente.
Abbiamo continuato a camminare, caldo, sete, spine, fino all’Arizona.
Il viaggio al coyote che ci ha fatto passare lo ha pagato mia mamma. Avevo 15 anni. Non ho mai voluto sapere quanto ha pagato.

Be Sociable, Share!
This entry was written by Luca De Mata , posted on venerdì maggio 22 2009at 12:05 am , filed under 2^ puntata, USA/Messico and tagged , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink . Post a comment below or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>