Prostituzione, sfruttamento, l’immigrazione oltre a essere una drammatica realtà è anche la dimostrazione di un male diffuso che sta avvolgendo tutto il pianeta,

Prostituzione, sfruttamento, l’immigrazione oltre a essere una drammatica realtà è anche la dimostrazione di un male diffuso che sta avvolgendo tutto il pianeta, ovunque abbiamo ascoltato storie terribili come qui in Germania in una prigione per persone che stanno per essere espulse dove ci permettono di entrare.

Be Sociable, Share!
This entry was written by Luca De Mata , posted on domenica maggio 24 2009at 09:05 pm , filed under 3^ puntata, commercio degli emigranti, Estorsione, Futuro, Immigrazione, politiche migratorie, Prostituzione, Questione femminile and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink . Post a comment below or leave a trackback: Trackback URL.

10 Responses to “Prostituzione, sfruttamento, l’immigrazione oltre a essere una drammatica realtà è anche la dimostrazione di un male diffuso che sta avvolgendo tutto il pianeta,”

  • Niko ha detto:

    tutti dobbiamo darci da fare e farci sentire per combattere questi problemi.

  • Dany00 ha detto:

    Hai ragione è un male da combattere!!!

  • Rita ha detto:

    Purtroppo questi problemi sono gravi ed esistono non isogna far finta di nulla ma combatterli!

  • Sonia ha detto:

    Caro niko hai perfettamente ragione.. la prostituzione come altre cose, deve essere completamete cancellato dalla faccia della terra.

  • flavio09 ha detto:

    Finchè ci sarà l’indifferenza non riusciremo mai a risolvere queste cose…

  • paola pagani ha detto:

    Quante lebbre, al plurale, beninteso!
    Le lebbre che Raoul Follereau diceva essere molto più contagiose
    della malattia stessa e contro le quali aveva sferrato una dura ‘battaglia diversa dalle altre’.
    Il suo appello:
    “Agire, quando tutto sembra disperato.
    All’infelicità del mondo, interessare il mondo intero.
    Lottare, contro la miseria, morale o materiale.
    Qui e ovunque.
    “Organizzate l’epidemia del bene.
    E che essa contamini il mondo!”
    Diamoci tutti da fare!

  • Luca De Mata ha detto:

    Cara Paola il Suo commento è esattamente quanto pensiamo in tanti. Bellissimo! Il problema? non farci strumentalizzare ideologicamente, ma da persone libere difendere la libertà di pensare e denuciare perchè la Verità se diventa un’epidemia non potrà che salvare il mondo dalla miseria della disperazione, dalla miseria di quelli che pensiamo privilegi, ma poi che poi stringi stringi sono meno di nulla davanti alla Vita che dievti Vita di dignità, da poter vivere con dignità tutti. grazie!

  • Luca De Mata ha detto:

    Tutti questi vostri contributi sono il combattere! Coraggio! siamo in tanti!

  • Lory ha detto:

    Gentile dottor de Mata, è difficile portare la veità in paesi dove la parola verità di fatto non esiste. Guardi al centr’africa cosa è cambiato dopo la fine della colonizzazione? Nulla, il deserto è rimasto deserto, gli affamati affamati ed una serie di dittatori si sono succeduti. Era così un male il colonialismo?

  • Ricbazza ha detto:

    Se limita la libertà sì è un male, altrimenti un pò di revisionismo non ci farebbe proprio schifo.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>