Noi non possiamo dire sappiamo cosa prova un migrante, ma noi possiamo dire che siamo stati in questo luogo e possiamo dire quanto ferisce il sole, e cosa fa, e come è duro, e quanto è sbagliato che le persone muoiano in questo modo.

Kathryn Rodriguez – coordinatrice (USA) :” Perché queste persone in piena estate camminano nel deserto dell’Arizona?
  La migrazione è qualcosa di globale, per l’ Arizona in particolare e per gli USA.  L’immigrazione è diventata una questione scottante la gente muore come tante stanno morendo in tutto il mondo  Rispondiamo a questo camminando da Sasave Sonora a Tucson Arizona, non per immaginare di essere migranti o pretendere di sapere cosa significhi soffrire perché sappiamo che abbiamo privilegi sappiamo che gli americani sono probabilmente il gruppo più privilegiato nel mondo.
 Sulla frontiera, troviamo i corpi. E’ terribile. Molti di loro sono inedentificabili per sempre, di qualcuno non comprendi se sono donne o uomini.  Ci ferisce sapere che delle persone stanno morendo sia se credi che la migrazione debba essere regolata o che più Messicani debbano venire
 Nella crisi dei diritti umani ci sono anche i migranti. Tutte le persone che sono qui hanno camminato più di 30 miglia, hanno dormito poco, hanno vesciche e sono esauste, ma alla fine andranno a casa, alle loro scuole, chiese, comunità e parleranno del deserto dell’Arizona e del poco che qui hanno provato, perché noi non stiamo soffrendo, stiamo solo provando un poco del tanto in cui le persone vivono realmente questa fuga.
 Noi non possiamo dire sappiamo cosa prova un migrante, ma noi possiamo dire che siamo stati in questo luogo e possiamo dire quanto ferisce il sole, e cosa fa, e come è duro, e quanto è sbagliato che le persone muoiano in questo modo.

Be Sociable, Share!
This entry was written by Luca De Mata , posted on mercoledì maggio 27 2009at 12:05 am , filed under 3^ puntata, Immigrazione, USA/Messico and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink . Post a comment below or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>