C’è poi il traffico del mercato del sesso…Le vittime traumatizzate non parlano…

Uomo di spalle TX USA : “Ci sono molti tipi di violenza e chi ha studiato il problema stima
Circa 4.000 persone morte dal 1994. Gran parte donne.
C’è poi il traffico del  mercato del sesso. Questa non è emigrazione è manipolazione. I numeri? Difficile.
 Le polizie del mondo fanno un gran lavoro. Vi sono rimedi.
Le vittime traumatizzate non parlano.”
 In questa inchiesta in tutti continenti torna sempre l’affermazione: la catena delle degli schiavi non si spezza se non c’è la collaborazione delle vittime.
 E’ vero! Le persone che abbiamo ascoltato, hanno voluto l’anonimato, con  schermi, voltate. Mai  il volto.
 Chi ha sofferto o soffre violenze: teme per se, la propria famiglia. La paura è l’arma dei carnefici!

luca de mata © copyright 2009

Be Sociable, Share!
This entry was written by Luca De Mata , posted on mercoledì maggio 27 2009at 09:05 am , filed under 4^ puntata, AAA - La valigia con lo spago, Immigrazione, USA/Messico, Volontariato and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink . Post a comment below or leave a trackback: Trackback URL.

One Response to “C’è poi il traffico del mercato del sesso…Le vittime traumatizzate non parlano…”

  • Salvatore R. ha detto:

    E’ la paura è l’arma dei carnefici. Ma le nostre leggi non sono troppo permissive?

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>