Clandestino venni in Italia su una barca. Duemila euro! Eravamo in duecento persone. Soli cinque metri.

Suonatore di Oud Moschea – Napoli, Italia:” Sono marocchino e musicista.. Volevo un lavoro che mi desse sicurezza. Clandestino venni in Italia su una barca. Duemila euro! Eravamo in duecento persone. Soli cinque metri. Il viaggio fu lungo! 5Giorni! Era la prima volta! Avevo paura! Fummo vicini alla morte. Il motore si fermò, poi ripartì. Uno di noi cadde in acqua. Un continuo di attacchi di isteria.”

Be Sociable, Share!
This entry was written by Luca De Mata , posted on giovedì maggio 28 2009at 03:05 pm , filed under 4^ puntata, Africa, commercio degli emigranti and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink . Post a comment below or leave a trackback: Trackback URL.

One Response to “Clandestino venni in Italia su una barca. Duemila euro! Eravamo in duecento persone. Soli cinque metri.”

  • Domenico di Livorno ha detto:

    Questo blog mi manda in paranoia e mi confonde tutte le mie certezze. Leggo questo ed io che sono contro la pena di morte sarei tentato di invocarla per questi mascalzoni cche si approfittano di questa povera gente. Io che non credo invoco la giustizia di Dio!

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>