Un’extraterreste messicana…solo acqua sotto il sole, 50 dollari in nero, 8 ore di lavoro. Quando ti chiamano!

Un’extraterreste messicana: “È stato molto difficile per me venire qui. E adesso siamo molto preoccupati perché il lavoro è finito  e non abbiamo finito di pagare quelli che ci hanno fatto per venire qui. Ora non sappiamo come pagare. Dobbiamo risparmiare sul cibo per pagare il debito ed abbiamo fiducia che ci sia qualcuno che  ci possa aiutare.  È molto difficile perché uno va via dal proprio paese perché li la situazione è ancora più difficile, devi lavorare molto ma guadagni veramente poco, molto poco. Uno viene qui con il desiderio di guadagnare  un po’ e certamente si guadagna un po’ di più. Mio marito può lavorare quando c’è lavoro nel campo. Tutto il  giorno sotto il sole dalle quattro della mattina e lì non gli danno cibo, soltanto acqua. Lui lavora 8 ore e riceve soltanto 50 dollari. Ma non c’è un altro lavoro per noi. Io so che il contrattista è messicano. Comunque nel nostro paese guadagnamo molto di meno. È una situazione molto difficile adesso negli Stati Uniti. Per il momento non possiamo tornare perché ancora abbiamo il debito da pagare. Forse piu in là….se arriva un’altro periodo di lavoro e possiamo guadagnare un po’ di denaro, allora penseremo di tornare a casa. Ma adesso dobbiamo pagare il debito. Pagare tutto. Forse piu in lá….”

Be Sociable, Share!
This entry was written by Luca De Mata , posted on domenica maggio 10 2009at 04:05 pm , filed under 1^ puntata, Sfruttamento, USA/Messico and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink . Post a comment below or leave a trackback: Trackback URL.

3 Responses to “Un’extraterreste messicana…solo acqua sotto il sole, 50 dollari in nero, 8 ore di lavoro. Quando ti chiamano!”

  • 0rix2009 ha detto:

    Dura questa dichiarazione! Non so come la prenderanno gli americani quelli con i capucci bianchi, ma certo che l’America non ci fa una bella figura. Se quella è la democrazia, allora cosa è una dittatura? Speriamo che con il Presidente Obama cambino un po’ di cose. Lo dico e lo affermo io amo gli Stati Uniti, però davanti a queste parole mi viene da pensare. speriamo che l’America, gli USA continuino a farmi sognare che la democrazia è possibile. Mamma mia che brutto periodo stiamo attraversando. non c’è lavoro, troppa criminalità. Come diceva De Filippo a da pasa la nuttata.

  • fsktc ha detto:

    Purtroppo ciò che noto è che nel trattamento riservato agli immigrati tutto il mondo è paese…

  • J.K. ha detto:

    Ma pensate se la frontiera fosse aperta, il messico si trasferirebbe negli stati uniti.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>