Non si può accettare che tre donne siano violentate e costrette schiave a prostituirsi, non si può accettare che una bambina di 15 anni attraversi un deserto con la sola compagnia della morte, non si può accettare che popoli da un continente ricco come l’Africa arrivino nei paesi del nord per strade di mille ricatti, come non si può accettare che il traffico di esseri umani sia gestito per la maggior parte dalla criminalità e non dalle leggi che gli Stati si sono dati per la tutela e lo sviluppo armonico delle nostre comunità.

Non si può accettare che tre donne siano violentate e costrette schiave a prostituirsi, non si può accettare che una bambina di 15 anni attraversi un deserto con la sola compagnia della morte, non si può accettare che popoli da un continente ricco come l’Africa arrivino nei paesi del nord per strade di mille ricatti, come non si può accettare che il traffico di esseri umani sia gestito per la maggior parte dalla criminalità e non dalle leggi che gli Stati si sono dati per la tutela e lo sviluppo armonico delle nostre comunità.

vorrei far vedere il mio volto, perché ho raccontato la verità, ma altri figli dell’Africa potrebbero uccidermi, perché, si sa, che la verità potrebbe non piacere a tanti.

Lui, lui che viene dall’Africa, lui che è un uomo africano dice che ancora al giorno d’oggi non soltanto le ricchezze sono derubate all’Africa, ma la sua cultura, le sue radici culturali.
Lui che viene dall’Africa, dice che oramai gli africani non sanno più a chi credere, non sanno più chi sarà colui che metterà fine alle guerre che imperversano fin dai tempi della colonizzazione.

i suoi talenti… a disposizione dei più emarginati:”I Rom.”

A uno di loro ho detto “visto che soffri qui in Francia, che la gente non vuole saperne di voi rom, perché non torni in Romania?” e lui: “Ma no, Fernand, non possiamo, qui almeno troviamo da mangiare nei cassonetti

Quello che non ha detto che la vita…da dove viene…vale fino al momento che riesci a tenertela stretta.

E se non scappi ci sono guerre o banditi, o puoi semplicemente morire di malaria, di dissenteria, di tubercolosi o di chissà che, perchè tanto al primo dispensario non ci arrivi in ambulanza, ma o con le tue gambe o su una barella improvvisata.

Poi non ci accorgiamo che l’Africa e qui da noi a coltivare le nostre terre per noi ed i nostri figli

E quando ci accorgiamo che l’Africa è qui ci spaventiamo. Diciamo vengono a toglierci il lavoro. Ma possibile nessuno si sia accorto che nelle nostre campagne non ci sono più i nostri giovani?

Clandestino venni in Italia su una barca. Duemila euro! Eravamo in duecento persone. Soli cinque metri.

Sono marocchino e musicista.. Volevo un lavoro che mi desse sicurezza. Clandestino venni in Italia su una barca. Duemila euro! Eravamo in duecento persone. Soli cinque metri. Il viaggio fu lungo! 5Giorni! Era la prima volta! Avevo paura! Fummo vicini alla morte. Il motore si fermò, poi ripartì. Uno di noi cadde in acqua. Un continuo di attacchi di isteria