Quando arrivai ad Uzovska Panica in Slovacchia Fratel Jozef mi abbracciò e mi disse:”cosa sei venuto a fare in questo buco del mondo scordato da tutti?”

In Padre Jozef, come in ognuno di noi, si confrontano contraddizioni di ieri e di oggi, ma lui è un uomo che ha fatto con i suoi confratelli e le sue consorelle, scelte profonde. Per lui, prima di lui ci sono gli altri, e quello che per gli altri e lui, Dio decide.

non c’è luce, c’è la finestra però… sempre rotta. La muffa tutto parte. Non è bella però. Per me è una villa

A Pianura però la situazione è sempre peggio di prima. Io credo che questa immigrazione non finirà mai sempre genti venirà sempre in Europa per cercare un, un vita migliore.