E così tu emigrante sei visto un pericolo, un nemico, un competitore sleale. Ma l’emigrante nei millenni non è mai stato un competirore. Se qualche cosa ti viene tolto chiedilo al mercato non a chi ha meno di te.

Il palazzo è lo Stato e cosa è lo Stato se non la comunità della famiglia umana, sempre più attaccata, irrisa dei suoi valori per poi costruire cosa? Speculazioni. Inflazione. Recessione